SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Referendum: Ambasciatore Usa si schiera per il sì, polemiche

1' di lettura
1137

Ha suscitato polemiche l’affermazione dell’ambasciatore americano a Roma, riguardo al referendum costituzionale su cui gli italiani saranno chiamati ad esprimersi in autunno.

"La vittoria del no al referendum sulle riforme costituzionali sarebbe un passo indietro per attrarre investimenti stranieri in Italia", ha affermato, John R. Phillips. “Quello che serve all'Italia è la stabilità e le riforme assicurano stabilità, per questo il referendum apre una speranza", ha aggiunto.

Le sue parole hanno immediatamente suscitato vivaci polemiche e le risposte dei politici italiani non si sono fatte attendere, a partire da Matteo Salvini, il leader della Lega Nord ha invitato l’ambasciatore statunitense a “farsi gli affari suoi”. Sul caso è intervenuta anche la sinistra democratica con l'ex segretario Pd, Pierluigi Bersani, che ha sbottato: "Per chi ci prendono?", ma anche il deputato di Sinistra Italiana e coordinatore di Sel Nicola Fratoianni è voluto intervenire sulla questione con un tweet: “Dopo Marchionne residente in Svizzera arriva anche il #si del l'ambasciatore americano. Tutto per l'interesse degli italiani.#noidiciamoNo”.



Questo è un articolo pubblicato il 13-09-2016 alle 19:14 sul giornale del 14 settembre 2016 - 1137 letture