SEI IN > VIVERE ITALIA >

Russia: "Culto estremista", i testimoni di Geova saranno fuori legge tra pochio giorni

1' di lettura
2776

Sta per scadere l’ultimatum dell’Ufficio del procuratore generale della Federazione Russa inviato all’organizzazione dei Testimoni di Geova in Russia; una lettera formale che annuncia la proscrizione del loro culto. In Russia attualmente ci sono quasi 180.000 Testimoni di Geova. L’ultimatum scade il 23 settembre prossimo.

“La lettera minaccia lo scioglimento del nostro ente giuridico in Russia a meno che i Testimoni di Geova cessino quelle che il governo definisce attività “estremiste”. Questo ultimatum ha implicazioni molto estese e preoccupanti” – afferma una nota dell’Ufficio Stampa dei Testimoni di Geova – “Ingiunzioni del genere, infatti, spesso preludono a una escalation di violazioni di diritti umani verso molti altri cittadini e organizzazioni.”

Il 20 luglio scorso è entrata in vigore in Russia una nuova legge che criminalizza qualsiasi individuo o associazione religiosa “diffonda informazioni sulle proprie credenze” senza il permesso del governo. Alcuni osservatori, considerano questa nuova legge più dannosa per la libertà di espressione e di culto rispetto alle leggi in vigore nell’ex Unione Sovietica.



Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2016 alle 17:52 sul giornale del 22 settembre 2016 - 2776 letture