Chamonix: muore base jumper russo dopo schianto contro una casa

1' di lettura 04/10/2016 - Un base jumper russo, Ratmir Nagimyanov, è morto lunedì a Chamonix, in Alta Savoia (Francia), dopo essersi lanciato con la tuta alare ed essersi schiantato contro una casa.

Si tratta della 35° vittima in tuta alare dall'inizio del 2016. La vittima si era lanciata da un'altezza di 3.800 metri dall’Aiguille du Midi sul massiccio del Monte Bianco. Secondo una ricostruzione il paracadute dell'atleta non si sia aperto ed è andato a schiantarsi contro una casa appena finita e non ancora abitata, a Montevers.

Nell'orario in cui Nagimyanov si è schiantato l'attività è vietata (tra le 10 e le 15) per evitare interferenze con i parapendii. Avviata un'indagine dalla Gendarmeria.






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2016 alle 12:02 sul giornale del 05 ottobre 2016 - 1666 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBUM





logoEV