Basket: frode sportiva, revocati a Siena due scudetti e tre coppe

1' di lettura 07/10/2016 - Si è concluso con la cancellazione di due scudetti e tre coppe il processo sportivo a carico della Montepaschi Siena, la squadra di basket fallita nel 2014 e accusata di frode sportiva.

Il Tribunale Federale della FIP ha revocato gli scudetti relativi alle stagioni di Serie A1 2011-2012 e 2012-2013, le Coppe Italia 2012 e 2013 e la Supercoppa 2013. Il collegio giudicante, che ha accolto buona parte delle richieste della procura, ha disposto inoltre la radazione per il presidente della società Ferdinando Minucci, la vicepresidente Paola Serpi e la segretaria generale Olga Finetti. Inibiti inoltre per tre anni i dirigenti Cesare Lazzeroni e Luca Anselmi, e per nove mesi il direttore sportivo Jacopo Menghetti.

Il processo sportivo era nato in seguito all'inchiesta della Procura senese (ancora in corso) sui conti della Mens Sana Basket, dichiarata fallita nel 2014 dopo aver vinto sette campionati consecutivi, dal 2007 al 2013. Secondo gli investigatori la squadra in quegli anni è potuta scendere in campo (e vincere) solo grazie ai bilanci falsificati dai propri massimi dirigenti.






Questo è un articolo pubblicato il 07-10-2016 alle 15:45 sul giornale del 08 ottobre 2016 - 2517 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, siena, Montepaschi Siena, revoca, marco vitaloni, articolo, frode sportiva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aB4Q





logoEV