Firenze: liberata 18enne tenuta prigioniera per quasi un mese in casolare

Violenza sulle donne 1' di lettura 19/10/2016 - I carabinieri di Firenze hanno liberato una 18enne rumena tenuta per 25 giorni segregata in un casolare a in una zona di campagna a Barberino del Mugello (Firenze).

All’interno del casolare i militari hanno fermato un 27enne, accusato del rapimento della giovane e di un tentato omicidio avvenuto il 23 settembre scorso, quando un suo connazionale fu accoltellato in strada nella zona di Novoli, a Firenze. Fermato anche un altro albanese, 25enne, accusato di aver partecipato al tentativo di omicidio.

Sembra che la ragazza, in Italia da poco tempo, conoscesse il suo sequestratore, con cui forse aveva avuto una relazione. Il 24 settembre l’uomo l’ha sequestrata portandola via dalla casa di una sua amica in cui si era rifugiata per sfuggire al 27enne. Per chiarire la vicenda la giovane verrà interrogata. Al momento della liberazione la 18enne è apparsa sotto choc, ma in buone condizioni di salute.

Il casolare in cui è stata tenuta prigioniera era regolarmente affittato ad una coppia di albanesi presenti al momento del blitz, che sono stati denunciata per favoreggiamento. I due arrestati, entrambi senza fissa dimora, sono già noti forze dell'ordine, per questioni legate a droga e prostituzione.






Questo è un articolo pubblicato il 19-10-2016 alle 15:17 sul giornale del 20 ottobre 2016 - 2140 letture

In questo articolo si parla di cronaca, donne, redazione, violenza, violenza sulle donne, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCvg





logoEV