SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Wikileaks: Obama commuta la pena a Chelsea Manning

1' di lettura
23062

Gesto di clemenza del presidente Obama che ha commutato la pena di Chelsea Manning la "talpa" di Wikileaks, che a maggio verrà liberata.

Manning è stata condannata a 35 anni con l’accusa di aver passato documenti a Wikileaks. La decisione di Obama giunge dopo due tentativi di suicidio da parte di Manning che come transgender si trova in un carcere maschile. A chiedere la grazia per Manning anche julian Assange che aveva promesso in cambio di farsi estradare negli Stati Uniti.

Ma la scarcerazione non è considerata sufficiente perchè Assange si consegni alle autorità, come ha dichiarato uno dei suoi legali, sostenendo che la richiesta prevedeva la grazia e la scarcerazione immediata



Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2017 alle 12:28 sul giornale del 19 gennaio 2017 - 23062 letture