Romania: continuano le manifestazioni contro il governo

1' di lettura 06/02/2017 - Non si placano le proteste in Romania, nonostante il governo di centrosinistra abbia revocato il contestatissimo decreto legge che prevedeva la riduzione delle pene per i reati di corruzione e abuso di potere.

Domenica sera centinaia di persone a Bucarest e in altre città del paese hanno manifestato contro il governo chidendone le dimissioni, ore dopo il ritiro della cosiddetta legge salva-corrotti. Secondo molti manifestanti i passi indietro fatti finora dall'esecutivo sono troppo piccoli tardivi, e il premier Sorin Grindeanu ha perso ogni credibilità. Il governo è in carica da poco più di un mese, dalle elezioni dello scorso dicembre vinte dalla coalizione di centrosinistra guidata dal Partito Social Democratico (PSD).






Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2017 alle 20:26 sul giornale del 07 febbraio 2017 - 7047 letture

In questo articolo si parla di attualità, manifestazione, romania, corruzione, marco vitaloni, bucarest, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aGax





logoEV