Libia: 74 migranti trovati morti sulla spiaggia di Zawiya

1' di lettura 21/02/2017 - I corpi senza vita di 74 migranti sono stati ritrovati martedì mattina sulla spiaggia di Zawiya, nella Libia occidentale.

Lo ha riferito la Mezzaluna rossa libica. Le circostanze in cui si è consumata la tragedia non sono ancora chiare, ma è molto probabile che si tatti di migranti diretti in Italia e morti annegati in seguito ad un naufragio. Si teme quindi che ci siano altre vittime oltre a quelle spinte a riva dalla corrente. I cadaveri, dopo l'esame del medico legale, verranno trasportati in un cimitero per i morti senza nome della capitale Tripoli, a circa 50 km a est di Zawiya.

Secondo l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM), dall'inizio dell'anno al 19 febbraio sono morti nel Mediterraneo nel tentativo di raggiungere l'Europa 272 migranti, quasi tutti nella rotta Libia-Italia. Nello stesso periodo del 2016 i morti erano stati 420.






Questo è un articolo pubblicato il 21-02-2017 alle 19:12 sul giornale del 22 febbraio 2017 - 8225 letture

In questo articolo si parla di cronaca, migranti, libia, naufragio, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aGFQ