SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Crac Credito Fiorentino, Denis Verdini condannato a nove anni

1' di lettura
419

denis verdini

Dennis Verdini è stato condannato a nove anni di reclusione dal Tribunale di Firenze nell'ambito del processo di primo grado per la bancarotta del Credito Cooperativo Fiorentino.

Condannati inoltre a cinque anni e sei mesi gli imprenditori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei, e a due anni e sei mesi il deputato di Ala Massimo Parisi, stretto collaboratore di Verdini.

Per Verdini, Fusi e Bartolomei è stata disposta anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Per il senatore di Ala, imputato per bancarotta, truffa ai danni dello Stato e associazione per delinquere, i pm avevano chiesto la condanna a 11 anni. I giudici non hanno riconosciuto l'associazione per delinquere, assolvendo tutti per questo reato.

Il processo riguardava il crac del Credito Cooperativo Fiorentino, guidato da Verdini per vent'anni e fallito nel 2010, e la truffa relativa ai fondi per l'editoria percepiti attraverso società e cooperative che secondo i pm sarebbero state costituite solo al fine di ottenere i contributi statali. Secondo la Procura Verdini utilizzava la banca come un "bancomat" personale, concedendo finanziamenti e crediti senza garanzie a persone ritenute a lui vicine, con il benestare dei membri del cda della banca.

Lo scorso anno si era concluso un altro dei processi che vede imputato l'ex coordinatore di Forza Italia: condannato in primo grado a due anni per corruzione nell'ambito della vicenda degli appalti per la Scuola dei Marescialli di Firenze, Verdini era stato prosciolto in secondo grado per avvenuta prescrizione.



denis verdini

Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2017 alle 18:08 sul giornale del 03 marzo 2017 - 419 letture