SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Francia: figlie minorenni assunte in parlamento, si dimette il ministro dell'interno Le Roux

1' di lettura
675

Il ministro dell'Interno francese Bruno Le Roux si è dimesso in seguito alle rivelazioni sull’assunzione delle sue figlie adolescenti come assistenti parlamentari.

Il ministro socialista ha spiegato di aver preso questa decisione perchè non vuole che il caso possa danneggiare il lavoro del governo, ed ha ribadito la sua onestà e la legittimità dei contratti delle figlie.

Il caso nasce lunedì sera, quando durante il programma Le Quotidien sulla rete TF1 viene rivelato che Le Roux ha assunto le due figlie minorenni per lavori estivi da assistenti parlamentari: 24 contratti a breve termine dal 2009 al 2016, retribuiti per un totale di 55mila euro di fondi pubblici. Le due ragazze hanno iniziato a lavorare per il padre quando avevano 15 e 16 anni, durante le vacanze estive.

Ci sono però dubbi sul fatto che le figlie abbiano effettivamente svolto il lavoro per cui sono state pagate, in particolare in alcuni periodi in cui erano impegnate in altre attività (uno stage in Belgio, un corso preparatorio all'università).

Sulla vicenda è stata aperta un'indagine da parte della procura finanziaria nazionale francese, la stessa che sta indagando sul caso analogo di Francois Fillon, il candidato del centrodestra alle presidenziali francesi accusato di aver assunto la moglie per un falso incarico da assistente parlamentare.



Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2017 alle 18:49 sul giornale del 22 marzo 2017 - 675 letture