Gabriele del Grande è libero: "Io vittima di violenza istituzionale"

1' di lettura 24/04/2017 - È stato liberato il giornalista e reporter italiano Gabriele del Grande. È giunto lunedì mattina in Italia dopo una reclusione di 14 giorni in Turchia.

È arrivato all’aeroporto di Bologna a bordo di un aereo della Turkish airlines partito da Istanbul. A diffondere la notizia del suo rilascio il ministro degli esteri Angelino Alfano che su Twitter ha scritto: “Ho avuto la gioia di avvisare i suoi familiari”.

Del Grande era stato fermato il 9 aprile dalle autorità turche mentre si trovava nella provincia meridionale di Hatay, al confine con la Siria, dove stava effettuando delle interviste per il suo nuovo libro. Non è ancora chiaro quale sia stato il motivo del suo fermo, come ha affermato lo stesso giornalista al suo arrivo in Italia: “Sto bene, la più grande difficoltà è stata la privazione della libertà, nessuno mi ha mancato di rispetto e mi ha mosso violenza. La violenza che mi è stata rivolta è istituzionale, considero illegale quello che mi è successo”. Ad attenderlo anche i suoi familiari.






Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2017 alle 19:14 sul giornale del 26 aprile 2017 - 702 letture

In questo articolo si parla di redazione, Sara Santini, gabriele del grande

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aIKn





logoEV