SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Venezia: 16 arresti per corruzione, ci sono anche due ufficiali della Finanza

1' di lettura
1656

guardia di finanza
Ci sono anche due tenenti colonnello della Guardia di Finanza, tre dirigenti dell'Agenzia delle Entrate e un giudice tributario della Commissione regionale del Veneto tra le 16 persone arrestate per corruzione (14 in carcere e 2 ai domiciliari) dal nucleo di polizia tributaria delle Fiamme Gialle di Venezia.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Venezia e nate da alcune intercettazioni telefoniche relative all'inchiesta sullo scandalo Mose, hanno riguardato presunti episodi di corruzione legati agli accertamenti fiscali. Somme di denaro, costosi regali e favori (assunzioni di parenti e amici) in cambio di ingenti sconti nelle sanzioni previste per evasioni fiscali.

Tra le persone arrestate ci sono i funzionari dell'Agenzia delle Entrate Elio Borrelli, Christian David e Massimo Esposito, il giudice tributario Cesare Rindone e i due ufficiali della Finanza Vincenzo Corrado e Massimo Nicchinello. Quest'ultimo è attualmente il comandante del Nucleo di polizia tributaria di Siracusa.

In manette sono finiti poi due commercialisti di Treviso e Chioggia, Tiziana Mesirca e Augusto Sartore, e gli imprenditori Paolo Maria Baggio, Aldo Bison, Fabio Bison, Giuseppe Milone, Pietro Schneider, Paolo Tagnin, Albino Zatachetto.



guardia di finanza

Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2017 alle 18:06 sul giornale del 17 giugno 2017 - 1656 letture