SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Siria: gli Stati Uniti hanno abbattuto un jet siriano

1' di lettura
926

caccia F-18
Sale la tensione tra Russia e Stati Uniti dopo che un caccia statunitense ha abbattuto domenica un aereo militare siriano nella provincia di Raqqa.

Il ministro della Difesa russo ha detto che ogni velivolo della coalizione occidentale che opererà a ovest del fiume Eufrate verrà considerato dalle forze russe un bersaglio.

La notizia dell’abbattimento di un cacciabombardiere siriano Su-22 era stata diffusa domenica dall'esercito siriano, e confermata in seguito dalle autorità statunitensi. Il governo siriano ha condannato l’attacco, dicendo che avrà "pericolose ripercussioni".

Il Pentagono ha detto che l'aereo è stato abbattuto a sud di Tabqah, a circa 50 chilometri da Raqqa, perché stava bombardando le Forze Democratiche Siriane (SDF), la coalizione di curdi e arabi alleata degli Stati Uniti impegnata nell'operazione militare per la conquista di Raqqa, la principale città siriana sotto il controllo dello Stato Islamico.

Dopo l'abbattimento del caccia siriano, il primo dall’inizio della guerra civile siriana nel 2011, la Russia ha anche sospeso il coordinamento per evitare incidenti tra la sua aviazione e quella americana nei cieli della Siria. Il coordinamento era già stato sospeso ad Aprile dopo l'attacco missilistico statunitense contro la base aerea siriana di Shayrat, e ripristinato il mese scorso.



caccia F-18

Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2017 alle 17:21 sul giornale del 20 giugno 2017 - 926 letture