Vaga per 21 giorni in Val d’Aveto, ritrovato operaio 43enne scomparso

1' di lettura 05/07/2017 - I parenti temevano ormai il peggio, ma la scomparsa di un uomo nei boschi si è conclusa con un lieto fine.

L’uomo, Stefano Gentili, operaio di 43 anni era scomparso la sera del 14 giugno dopo cena a Podenzano, in provincia di Piacenza. La sua auto è stata regolarmente parcheggiata lungo la provinciale 586 della Val d’Aveto, in località La Squazza, nel Comune di Borzonasca.

Da lì sono partite le ricerche di carabinieri, vigili del fuoco, gruppo di protezione civile della Croce verde chiavarese. Ritrovato dopo 21 giorni era in stato confusionale e portato all’ospedale di Sestri Levante. Ha raccontato di essere sopravvissuto cibandosi delle bacche trovate nei boschi. Alla notizia del ritrovamento tutto il paese ha tirato un sospiro di sollievo.






Questo è un articolo pubblicato il 05-07-2017 alle 20:39 sul giornale del 06 luglio 2017 - 1807 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aKXY