SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Francia: preoccupazione per la bimba di 9 anni scomparsa alla festa di nozze

3' di lettura
1291

polizia francese
La Francia è in ansia per Maelys De Araujo, la bambina di 9 anni scomparsa sabato scorso nel corso di una festa di matrimonio in un località del sud-est del paese. Le ultime tracce della piccola sono state individuate sabato notte nel parcheggio del locale di Pont-de-Beauvoisin, nell'Isere, dove si tenevano i festeggiamenti delle nozze. Maelys era vestita completamente di bianco.

I familiari, dopo averla cercata hanno dato l'allarme, il dj della festa lo ha annunciato al microfono e da quel momento sono scattate le ricerche. Poche ore dopo l'allerta per le ricerche è stata diffusa in tutta la Francia. L'ipotesi della fuga non è stata considerata e le ricerche con i cani poliziotto hanno individuato le ultime tracce della piccola nel grande parcheggio del locale. I cani addestrati hanno cominciato a guaire nel piazzale delle auto, poi hanno smesso. I poliziotti stanno iniziando a pensare che la piccola Maeylis sia stata proprio lì, vicino alle auto in sosta.

Ma nessuno può dimostrare che sia salita su una macchina. La zona, estremamente boscosa attorno al paese di Pont-de-Beauvoisin, 3.500 abitanti, è stata perlustrata palmo a palmo, senza risultato. Maeylis è stata vista l'ultima volta in una camera dove i genitori - che volevano ballare con gli amici fino a tardi – hanno radunato tutti i bimbi per farli dormire. Verso le 3, quando la madre si è resa conto che la piccola non era più con gli altri, ha dato l'allarme. Da quel momento, l'angoscia si è estesa a tutti i partecipanti e nelle ultime ore il caso si è diffuso in tutto il Paese.

Le ricerche sono iniziate nella notte e dalla mattina hanno coinvolto la gendarmeria e volontari che hanno controllato i boschi circostanti, i corsi d'acqua della zona e anche le condutture delle fogne. I 180 invitati sono stati interrogati uno per uno, ma non è emerso nulla da loro né dalle perquisizioni che secondo i media locali sarebbero state disposte nella casa e nell'auto del gestore del locale. "Stiamo esplorando tutte le piste, compresa quella criminale", ha spiegato il procuratore di Bourgoin-Jallieu, lasciando intendere che se al momento non ci sono elementi che facciano privlegiare la pista del sequestro, col passare delle ore questa ipotesi è destinata a diventare quella definitiva.

La Gendarmerie Nationale ha diffuso la foto della bambina e lanciato un appello, visibile anche su Twitter: Maelys è alta 1.30 mt, pesa 28 kg, ha i capelli castani e gli occhi color marrone. Squadre di subacquei stanno perlustrando anche il fiume Guiers. "Ogni ora che passa", ha confermato una fonte vicina all'inchiesta, "rende più plausibile l'ipotesi di un sequestro. Ed è "probabile - ha aggiunto la fonte - che la bambina sia salita a bordo di un'auto". La bambina era al matrimonio con la madre, il padre e la sorella più grande. La famiglia vive nel dipartimento dello Jura.

Un testimone, parlando con Le Pariesien, ha confermato che il primo allarme è stato il dj: "Appena udito che una una bimba era sparita, siamo andati tutti subito a cercarla. Credevano che, magari, potesse essere nascosta per gioco ma dopo un'ora abbiamo dovuto avvertire la polizia".



polizia francese

Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2017 alle 11:34 sul giornale del 31 agosto 2017 - 1291 letture