Salento: 16enne scomparsa da una settimana, si indaga per sequestro di persona

1' di lettura 11/09/2017 - Cresce l'apprensione nel Salento per la scomparsa di Noemi Durini, 16enne di Specchia, in provincia di Lecce, svanita nel nulla dall'alba di domenica 3 settembre.

Squadre di vigili del fuoco, carabinieri e volontari della Protezione civile stanno setacciando da giorni le campagne del basso Salento, in particolare la zona tra Specchia e Alessano. Da domenica 10 settembre partecipano alle ricerche anche le unità cinofile e il Nucleo SAF (speleo alpino fluviali) per controllare grotte, pozzi e le zone più impervie. In azione anche gli uomini del Ris dei carabinieri, che hanno provveduto ad ispezionare la camera della ragazza.

Sulla scomparsa della 16enne sono stati aperti due fascicoli, al momento contro ignoti, da parte della Procura ordinaria di Lecce e di quella per i Minori, entrambi per sequestro di persona. Secondo gli inquirenti non si tratterebbe di un allontanamento volontario.

Di Noemi si erano perse le tracce all'alba di domenica 3 settembre, quando era uscita di casa senza portare con sé portafogli e telefono cellulare. L'ultima persona ad averla vista è il fidanzato 17enne residente a Montesardo, frazione di Alessano.

Le indagini dei carabinieri si concentrano sulla cerchia di amicizie della giovane e sulla relazione con il suo ragazzo, considerato dagli investigatori un soggetto "a rischio", cresciuto in un ambiente difficile.






Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2017 alle 18:47 sul giornale del 12 settembre 2017 - 1197 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, marco vitaloni, salento, ragazza scomparsa, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aMUw





logoEV