Fiat Chrysler: addio alle auto diesel dal 2022

Fca 1' di lettura 26/02/2018 - A partire dal 2022 la casa automobilistica Fiat Chrysler (FCA) non produrrà più auto con motori diesel.

Lo ha rivelto il Financial Times. Non c'è stato ancora l'annuncio ufficiale da parte di FCA, che secondo il quotidiano britannico arriverà il prossimo giugno in occasione della presentazione del nuovo piano finanziario del gruppo.

La novità riguarderà tutti i marchi del gruppo guidato da Sergio Marchionne: Fiat, Alfa Romeo, Maserati, Chrysler, Jeep, Ram, Dodge, ma non i veicoli commerciali. Fca è l'ultima casa automobilistica in ordine temporale a dire addio ai motori a gasolio, dopo Toyota e Volkswagen.

Secondo il Financial Times, la decisione di FCA è dovuta al crollo della domanda, in seguito allo scandalo sui dati truccati delle emissioni delle auto che ha travolto la Volkswagen nel 2015, e all'aumento dei costi per rendere i motori diesel in linea con le sempre più stringenti normative europee e americane sulle emissioni. Nel 2017 la quota di mercato del diesel in Europa è scesa al 43,8%, l'8% in meno rispetto al 2016.






Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2018 alle 16:07 sul giornale del 27 febbraio 2018 - 1075 letture

In questo articolo si parla di economia, marco vitaloni, fca, articolo, dieselgate, motori diesel

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aR5r





logoEV