SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Lorenzo Fioramonti si è dimesso, l'addio anche via social

1' di lettura
263

In una lettera aperta pubblicata sul suo profilo Facebook, l'ormai ex ministro dell'Istruzione ha chiarito i motivi che l'hanno portato a rimettere il suo incarico al premier Conte.

“Alle ragazze ed ai ragazzi che fanno vivere la scuola e l’università italiana chiedo di non dimenticare mai l’importanza dei luoghi che attraversano per formarsi, senza arrendersi alla politica del ‘non si può fare’“. È questo l’auspicio che fa Lorenzo Fioramonti, il ministro dimissionario, nella sua lettera d’addio pubblicata su Facebook in cui ha chiarito i motivi che lo hanno portato a lasciare il suo incarico dando le dimissioni dal governo Conte 2. Prima di prendere questa decisione, ho atteso il voto definitivo sulla Legge di Bilancio, in modo da non porre tale carico sulle spalle del Parlamento in un momento così delicato. "Alcuni - prosegue Fioramonti - mi hanno criticato per non aver rimesso il mio mandato prima, visto che le risorse erano improbabili che si trovassero. Ma io ho sempre chiarito che avrei lottato per ogni euro in più fino all'ultimo. Ora forse mi criticheranno perché, in coerenza con quanto promesso, ho avuto l'ardire di mantenere la parola".



Questo è un articolo pubblicato il 26-12-2019 alle 15:10 sul giornale del 27 dicembre 2019 - 263 letture