Governo, Draghi ha accettato con riserva l’incarico di Mattarella: “Abbiamo a disposizione risorse straordinarie. Andrò in Parlamento, chiedo unità”

1' di lettura 03/02/2021 - Dopo oltre un'ora di colloquio con il Capo dello Stato Sergio Mattarella, Mario Draghi ha accettato l'incarico con riserva. Di seguito le parole dell'economista e accademico Draghi, espresse al termine dell'incontro con Sergio Mattarella.

"È un momento difficile. La consapevolezza dell'emergenza richiede risposte all'altezza ed è con questa speranza e questo impegno che rispondo positivamente alla richiesta del presidente Mattarella. Abbiamo a disposizione le risorse straordinarie dell'Ue, abbiamo l'opportunità di fare molto per il nostro Paese. Vincere la pandemia, completare la campagna vaccinale, offrire risposte ai problemi quotidiani, rilanciare il Paese sono le sfide. Con grande rispetto mi rivolgerò innanzitutto al Parlamento, sono fiducioso che dal confronto con i partiti e dal dialogo con le forze sociali emerga unità e con essa la capacità di dare una risposta favorevole al presidente della Repubblica. Scioglierò la riserva al termine delle consultazioni". Questo, quanto manifestato dall'ex presidente della Bce subito dopo l'incontro con il Presidente della Repubblica, prima di recarsi a colloquio con il presidente della Camera Roberto Fico.






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2021 alle 14:11 sul giornale del 04 febbraio 2021 - 246 letture

In questo articolo si parla di politica, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMo4