Inflazione: nel paniere Istat entrano mascherine, gel e monopattini

2' di lettura 03/02/2021 - È cambiato il paniere 2021 Istat per l'inflazione. Tra i prodotti "sintomatici" dell'evoluzione nelle abitudini di spesa delle famiglie italiane sono entrati nuovi oggetti e servizi.

Mascherine chirurgiche, mascherine FFP2, gel igienizzante mani, Integratori alimentari, casco per veicoli a due ruote, ricarica elettrica per auto, monopattino elettrico sharing, servizio di posta elettronica certificata e dispositivo anti abbandono. Tra i prodotti che rappresentano consumi consolidati, entrano, tra gli altri, macchina impastatrice e bottiglia termica. Non è uscito alcun prodotto, perché, ha spiegato l'Istat, "nessuno ha mostrato segnali di obsolescenza".

Tra gli articoli entrati per migliorare la rappresentatività del paniere spiccano anche: T-shirt da bambini; scarpe da ginnastica e scarpe da trekking, "il cui consumo - ha spiegato l'Istituto Nazionale di Statistica - è stato molto più sostenuto a causa dei vincoli introdotti nello svolgimento delle attività sportive in ambienti chiusi (palestre in primis); calzature da casa uomo e donna, anch'essi già presenti nelle scelte di acquisto delle famiglie, ma il cui consumo è stato fortemente rilanciato dal maggior tempo passato nella propria abitazione a seguito delle restrizioni introdotte alla mobilità personale per contrastare la pandemia".


"Le novità del 2021, - ha chiosato l'Istituto - con riferimento sia ai pesi sia al paniere, riflettono la costante evoluzione dei comportamenti di spesa delle famiglie ma anche l'impatto di eventi, come la pandemia tuttora in corso, che condizionano le scelte d'acquisto e la struttura della spesa per consumi. Nel paniere del 2021 utilizzato per il calcolo degli indici NIC (per l'intera collettività nazionale) e FOI (per le famiglie di operai e impiegati) figurano 1.731 prodotti elementari (1.681 nel 2020), raggruppati in 1.014 prodotti, a loro volta raccolti in 418 aggregati. Per il calcolo dell'indice IPCA (armonizzato a livello europeo) si utilizza invece un paniere di 1.751 prodotti elementari (1.700 nel 2020), raggruppati in 1.033 prodotti e 422 aggregati. Sono circa 30 milioni le quotazioni di prezzo (scanner data), provenienti ogni mese dalla grande distribuzione organizzata, utilizzate nel 2021 per stimare l'inflazione".






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2021 alle 10:56 sul giornale del 04 febbraio 2021 - 170 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMmG