Addio all'ex presidente del Senato Franco Marini

1' di lettura 09/02/2021 - L’ex presidente del Senato è deceduto nella notte a Villa Mafalda, una clinica romana dove era ricoverato da qualche giorno.

Già presidente del Senato, ministro del Lavoro, segretario generale Cisl e Segretario nazionale Ppi. Aveva 87 anni.

Marini era stato ricoverato per Covid nello scorso mese di gennaio al De Lellis di Rieti: le sue condizioni, inizialmente, non sembravano destare grande preoccupazione, anche se i medici erano dovuti ricorrere alla respirazione assistita.

Abruzzese, aquilano, laureato in giurisprudenza, protagonista di un passato in cui sindacato e politica sono sempre andati di pari passo: prima la Cisl e la Democrazia Cristiana, poi il Partito Popolare, quindi la Margherita e da ultimo, Marini partecipò alla fondazione del Partito Democratico. Fu il principale referente della corrente de "I Popolari", di matrice democristiana e cristiano sociale. Alle elezioni primarie del 2009 sostenne la candidatura di Dario Franceschini. Franco Marini era soprannominato «il lupo marsicano», anche in ricordo del suo periodo di leva, svolto come ufficiale negli Alpini. Tra i suoi vezzi c’era proprio quello di indossare, quando possibile, il cappello con la penna nera e quello di tenere spesso in mano una pipa spenta.

Nel 2013 arrivò a un passo dal Quirinale: fu candidato da Bersani, ma non ottenne l’elezione.






Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2021 alle 09:24 sul giornale del 10 febbraio 2021 - 192 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bM8H





logoEV
qrcode