Draghi, secondo giro di consultazioni: è il turno dei partiti maggiori. Presente anche Berlusconi

1' di lettura 09/02/2021 - Sono iniziati gli incontri previsti nel secondo giorno di consultazioni dell'"incaricato" Mario Draghi. È il turno dei partiti principali: Leu, Italia Viva, FdI, Forza Italia, Pd, Lega e M5s.

Berlusconi è giunto a Roma per partecipare alle consultazioni. Riforma del fisco, della giustizia civile e della pubblica amministrazione sono i tre punti salienti del programma su cui sta lavorando il premier incaricato da Mattarella. I 5 Stelle affideranno la decisione sul nuovo governo alla piattaforma Rousseau attraverso il voto degli iscritti del 10 e 11 febbraio.

L'ex presidente della Bce, Mario Draghi, procede spedito verso il traguardo: fondamentale questo ultimo giro di confronti con i partiti maggiori. Mercoledì 10 febbraio poi, incontrerà le parti sociali. Plausibilmente, dopo aver atteso l'esito del voto dei pentastellati, l'economista e accademico Draghi, salirà al Colle per sciogliere la riserva. Nella giornata di lunedì 8 febbraio frattanto, ha incassato ilda Autonomie e piccoli gruppi. I temi più dibattuti in questa seconda tornata saranno: il rilancio dell'economia, il rilancio della scuola (con la revisione del calendario scolastico), i vaccini e la green economy.

Resta ancora da chiarire un non piccolo particolare: la squadra di governo sarà composta da ministri tecnici o politici?






Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2021 alle 12:08 sul giornale del 10 febbraio 2021 - 184 letture

In questo articolo si parla di politica, roma, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bNcA





logoEV
qrcode