M5S e il voto sulla piattaforma Rousseau: con o contro Draghi

1' di lettura 11/02/2021 - Dalle ore 10 alle ore 18 di giovedì 11 febbraio, gli attivisti del M5S saranno chiamati a rispondere ad un quesito sulla piattaforma Rousseau per decidere sul sostegno al governo Draghi.

Questo il testo del quesito che verrà votato dagli iscritti M5s sulla piattaforma Rousseau. “Sei d’accordo che il MoVimento sostenga un governo tecnico-politico: che preveda un super-Ministero della Transizione Ecologica e che difenda i principali risultati raggiunti dal MoVimento, con le altre forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?”. Potranno votare solo gli iscritti da almeno sei mesi, con documento certificato.

Giornata dunque di votazioni per il Movimento 5 Stelle che, giovedì 11 febbraio, deciderà tramite il voto sulla Rousseau se sostenere o meno il nuovo governo o andare all'opposizione del presidente incaricato Mario Draghi. Dopo le polemiche e i diverbi interni che hanno rischiato di spezzare il Movimento e la richiesta di Beppe Grillo di un rinvio alla votazione, c'è grande attesa per il suo esito.

Il quesito pone tre condizioni per il sostegno del M5S all'esecutivo dell'ex presidente della Bce: la natura tecnico-politica del governo; la creazione di un super-ministero della transizione ecologica; la difesa dei principali risultati del movimento, in primis, il reddito di cittadinanza e la proroga dello stop ai licenziamenti.






Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2021 alle 10:12 sul giornale del 12 febbraio 2021 - 165 letture

In questo articolo si parla di redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bNw5





qrcode