Roma: Valerio Massimo Manfredi trovato esanime in casa

1' di lettura 11/02/2021 - Lo scrittore e storico Valerio Massimo Manfredi è stato trovato esanime in un appartamento in via dei Vascellari a Roma. Manfredi, secondo quanto si apprende, era con la moglie, anche lei ritrovata priva di sensi. L'allarme è stato dato dalla figlia dello scrittore.

Il quartiere di Trastevere, dove vive, è sotto choc: l'allarme é stato dato dalla figlia che non riusciva a mettersi in contatto con la coppia. Entrambi sono stati portati in ospedale in gravi condizioni. L’autore al San Camillo, la moglie al Policlinico Umberto I, entrambi in codice rosso. L’ipotesi più probabile è una intossicazione da monossido di carbonio. Intanto i Vigili del Fuoco stanno controllando ogni piano della palazzina, per cercare di capire da dove sia partita la perdita.

”E’ stata una scena tremenda, ho visto la figlia urlare e piangere”. Questa la testimonianza di una vicina di casa di Manfredi e di sua moglie. C’è sgomento e incredulità tra gli abitanti del quartiere Trastevere. ”Non volevo credere che fossero loro”, dice il barista. ”Non può essere, faceva qui colazione ogni mattina”, continua a ripetere la proprietaria del caffè di fronte l’appartamento dello scrittore, in via dei Vascellari.






Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2021 alle 20:25 sul giornale del 13 febbraio 2021 - 256 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi





logoEV
qrcode