Piemonte e Lombardia chiedono al governo interventi sul riso

1' di lettura 15/12/2021 - TORINO (ITALPRESS) – “Il taglio previsto nella futura Pac, Politica agricola comune, di circa il 47% di contributi alla risicoltura va a penalizzare fortemente il comparto risicolo a livello nazionale e regionale.

Il nostro comparto viene così fortemente colpito. L’Italia produce metà del riso europeo e il Piemonte produce oltre il 50% del riso italiano, collocandosi al primo posto tra le regioni. Subiamo inoltre la concorrenza del riso asiatico che arriva sui nostri scaffali senza sottostare alle clausole di salvaguardia e per questo come Piemonte chiederemo nuovamente di rinnovare i dazi a livello comunitario”. Così l’assessore all’Agricoltura e Cibo della Regione Piemonte, Marco Protopapa in una nota. “Pertanto all’incontro con il ministro, il Piemonte insieme alla Lombardia ha proposto un ecoschema legato al riso, sostenuto anche dall’Ente Risi e ha chiesto un aumento dell’accoppiato riso. La proposta del ministro potrebbe quindi prevedere un aumento dello stanziamento sul sostegno accoppiato del riso che risponde in parte alle nostre richieste per recuperare le risorse perse” prosegue Protopapa.

(ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 15-12-2021 alle 20:46 sul giornale del 16 dicembre 2021 - 59 letture

In questo articolo si parla di attualità, agroalimentare, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cAFa





logoEV
qrcode