SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Milano: Ketamina e cocaina rosa: la Polizia arresta pusher di 42 anni

1' di lettura
761

La Polizia di Stato ha arrestato un cittadino italiano di 42 anni per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato 880 gr di Ketamina, 190 pasticche di 2C-B, nota anche come cocaina rosa, e 12 gr di cocaina.

Gli agenti della 6^ Sezione della Squadra Mobile di Milano, a seguito di numerosi e quotidiani servizi sul territorio, hanno individuato il 42enne quale persona dedita all’attività di spaccio. Ieri, i poliziotti hanno effettuato un’attività di osservazione nei pressi dello stabile in zona Lambrate dove l’uomo risiede; alle ore 20.30 circa, hanno visto l’uomo uscire dalla propria abitazione e l’hanno subito fermato e controllato estendendo la perquisizione anche all’abitazione.

All’interno di un sacchetto in tela, appeso al portaabiti all’interno della camera da letto, sono stati rinvenuti e sequestrato 2 involucri contenenti 12 gr di cocaina e 7 involucri contenenti 880 gr di Ketamina. Gli agenti hanno poi rinvenuto due sacchetti contenenti complessivamente 191 pasticche di colore rosa di 2C-B, la cui sigla è riportata su ogni pasticca. 2C-B è una sostanza psicoattiva appartenente alla famiglia delle feniletilamine commercializzata in particolare sotto forma di pasticche e capsule ma anche in polvere da inalare. È nota con diversi nomi tra cui quello di “cocaina rosa” ed è una sostanza molto costosa, potendo arrivare a costare anche 400 euro per una singola dose.

Nel corso della perquisizione sono stati sequestrati anche 7500 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita. Il cittadino italiano, con precedenti non legati agli stupefacenti, è stato condotto presso la Casa Circondariale di San Vittore a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.




Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2022 alle 17:34 sul giornale del 05 marzo 2022 - 761 letture






qrcode