SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
lancio di agenzia

Spaccio di droga nel carcere di Secondigliano (NA), coinvolte oltre 20 persone tra detenuti e agenti

1' di lettura
417

Spaccio di droga all'interno del carcere di Secondigliano, a Napoli.

La scoperta è stata fatta dai carabinieri del Comando provinciale, che alle prime luci dell'alba, in collaborazione con il Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria, hanno eseguito una misura cautelare emessa dal gip del Tribunale partenopeo, su richiesta della Dda, nei confronti di oltre venti persone, come riportato da Dire. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione finalizzata allo spaccio di droga e corruzione per commettere atti contrari ai doveri d'ufficio. La piazza di spaccio, secondo gli investigatori, era gestita dai detenuti.

Ci sono degli agenti di polizia penitenziaria tra gli indagati nell'inchiesta. Gli agenti coinvolti, secondo gli investigatori, avrebbero consentito, "dietro compenso", l'ingresso della droga e di cellulari all'interno del carcere e avrebbero "favorito" lo spostamento di detenuti nella struttura facendo in modo che gli appartenenti alla stessa banda fossero riuniti nelle stesse celle.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 21-03-2022 alle 11:08 sul giornale del 22 marzo 2022 - 417 letture






qrcode