SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Maserati, versatilità lusso performance e innovazione nel SUV Grecale

3' di lettura
107

MILANO (ITALPRESS) – Versatilità, eleganza, performance ed innovazione: sono questi i pilastri che contraddistinguono il nuovo SUV Maserati Grecale.

Sviluppato presso il Maserati Innovation Lab di Modena, il nuovo SUV viene prodotto nello stabilimento di Cassino e combina prestazioni e comfort con le doti da fuoristrada, per garantire una guida “Everyday Exceptional”. Ampia la proposta di motorizzazioni disponibili: motore a combustione tradizionale, ibrido e, tra un anno, Grecale sarà anche il primo SUV completamente elettrico nella storia di Maserati. Le versioni previste al lancio sono tre: GT, spinta da un 4 cilindri mild hybrid in grado di sviluppare 300 CV, Modena con motore 4 cilindri mild hybrid da 330 CV e la potente Trofeo, equipaggiata con un performante propulsore a benzina V6, 3.0L, da 530 CV, derivato dal motore Nettuno che equipaggia MC20. Nella versione GT Grecale è lungo 4.846 millimetri con un passo di 2.901, alto 1.670, largo 2.163 mm (specchietti inclusi) con una carreggiata posteriore di 1.948 (che aumenta nella versione Trofeo).

Al lancio Grecale è disponibile anche nella Launch Edition PrimaSerie, edizione a tiratura limitata caratterizzata da contenuti esclusivi. Completerà la gamma Grecale Folgore, la versione 100% elettrica con tecnologia a 400 Volt. Il design abbraccia il nuovo segno grafico di Maserati, che a partire da MC20, definisce in tutti i nuovi modelli. Il frontale è caratterizzato da una calandra bassa e da una griglia imponente. Nel profilo si nota il contrasto tra purezza e tecnica, con un body molto fluido, dalle forme sinuose e plastiche, con gli elementi tecnici messi in risalto dal carbonio. Nella parte posteriore la fanaleria a boomerang è ispirata alla 3200 GT di Giugiaro e si integra con la linea trapezoidale, caratteristica resa ancora più evidente dall’effetto coupè della cabina che si chiude come una vettura sportiva.

All’interno, in abitacolo, spiccano i contenuti tecnologici con il tradizionale orologio Maserati che, per la prima volta, diventa digitale e si trasforma in un vero e proprio maggiordomo a bordo, grazie ai comandi vocali. Tutto diventa touch e la pulizia estetica è estrema. La tecnologia è comandata dai display: lo schermo centrale di grandi dimensioni da 12,3”, il più grande mai montato su una Maserati, un altro per i comandi accessori da 8,8″ e un terzo nella fila posteriore per i passeggeri. L’esperienza a bordo è gestita dal sistema Multimediale MIA (Maserati Intelligent Assistant), dall’infotainment di ultima generazione e da Maserati Connect. Il Vehicle Dynamic Control Module (VDCM) permette un controllo della vettura a 360°. Una possibilità di controllo completo si traduce in una netta distinzione tra i vari Drive Mode: Comfort, GT, Sport, Corsa (disponibile solo su trofeo) e Off-road.

Con l’artista italiano Dardust gli ingegneri del Maserati Innovation Lab di Modena hanno collaborato per la progettazione del suono in vettura. Un lavoro a quattro mani che ha preso forma in un transfert tra tecnologia e sound design personalizzando i cosiddetti chimes, i feedback acustici percepiti dall’utente durante l’esperienza di guida a bordo: il suono offre una all-round sound experience data dal tipico ruggito del motore Maserati e dall’immersivo 3D sound system di Sonus faber. Il sistema Sonus faber è disponibile di serie nel livello Premium con 14 speaker o, su richiesta, nel livello High Premium con 21 speaker.

(ITALPRESS).



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-03-2022 alle 17:36 sul giornale del 25 marzo 2022 - 107 letture