SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Mafia: sequestro da 2,5 milioni a Catania, anche una casa discografica

1' di lettura
203

Beni per oltre 2,5 milioni di euro sono stati sequestrati da carabinieri del comando provinciale di Catania a Giovanni Comis, ritenuto esponente di spicco del gruppo del rione Picanello della famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano.

Maxi sequestro di beni a Catania. un immobile, il 100% delle quote e l'intero compendio aziendale di una casa discografica per cantanti neomelodici (la 'Q Factor Records Sas'), un terreno e una palazzina in fase di completamento sono alcuni dei beni finiti nel mirino della sezione Misure di prevenzione del Tribunale etneo, che ha accolto la richiesta della Direzione distrettuale antimafia.

I beni, tra cui anche un'abitazione ad Augusta, hanno un valore complessivo di 2,5 milioni di euro e apparterrebbero a Giovanni Comis, al momento detenuto, e ad alcuni suoi familiari. L'uomo, 59 anni, è ritenuto dagli investigatori un esponente di spicco del gruppo del rione Picanello della famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Catania.



Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2022 alle 11:50 sul giornale del 26 marzo 2022 - 203 letture






qrcode