Marrone (Confapi): "Sul futuro dell'ex stabilimento napoletano della Whirlpool chiediamo le giuste garanzie"

1' di lettura 06/04/2022 - "Sul futuro dell'ex stabilimento napoletano della Whirlpool chiediamo le giuste garanzie. La priorità è salvaguardare i livelli occupazionali, ma al tempo stesso è fondamentale che l'azienda non finisca preda di 'avventurieri dell'industria'".

Così, in una nota, il presidente di Confapi Napoli, Raffaele Marrone. "La storia industriale del Sud Italia e della Campania - ricorda - è ricca di 'salvatori della patria' che, incassati gli incentivi, hanno poi deciso di lasciar morire le fabbriche. Bisogna evitare che lo stesso accada con la Whirlpool".

Per Marrone si rende quindi necessario che, "nel futuro passaggio di consegne", ministero dello Sviluppo Economico e Regione Campania "attivino tutti i monitoraggi del caso". Vigilare non per atto dovuto, raccomanda il numero uno di Confapi Napoli, ma con la "piena consapevolezza dell'importanza strategica dell'azienda nel tessuto produttivo locale, sull'affidabilità di chi intende raccogliere il testimone del complesso di via Argine. Bisogna assolutamente impedire la desertificazione industriale in un territorio già di per sé complicato qual è Napoli".

Dopo l'ultimo incontro al ministero, quello dello scorso 23 marzo, per Marrone è arrivato il momento che la politica mostri "idee chiare e buona volontà per proseguire nel piano di riattivazione del circuito produttivo".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 06-04-2022 alle 15:07 sul giornale del 07 aprile 2022 - 111 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cX43





logoEV