Catania, la piccola Elena uccisa dalla madre: la 23enne confessa

1' di lettura 14/06/2022 - Martina Patti ha confessato agli inquirenti di avere ucciso la figlia Elena e di aver inscenato il rapimento

La mamma di Elena Del Pozzo, la bambina di 5 anni scomparsa nella giornata di ieri a Tremestieri Etneo, ha confessato l’uccisione della figlia. Era stata la stessa madre, Martina Patti, 23 anni, a segnalare agli inquirenti il luogo dove poi questa mattina è stato ritrovato il corpo della bambina, un campo a Mascalucia, non lontano dall'abitazione della donna.

Interrogata a lungo nella notte, la 23enne ha confessato a carabinieri e procura di avere ucciso la figlia e di aver poi inscenato il rapimento da parte di uomini armati per coprire l'omicidio. La donna avrebbe colpito la figlioletta più volte con un coltello da cucina e poi avrebbe messo il corpicino in dei sacchi neri, prima di nasconderlo sotto terra. Sul corpo della bambina un primo esame medico legale ha evidenziato "molteplici ferite da armi da punta e taglio alla regione cervicale e intrascapolare".

La 23enne avrebbe agito da sola, commettendo il delitto dopo aver preso la bambina all’asilo, mentre era sola in casa. La 23enne è stata arrestata con le accuse di omicidio premeditato pluriaggravato e occultamento di cadavere.

Riguardo al movente, secondo la ricostruzione della procura di Catania, Martina Patti potrebbe avrebbe agito “per una forma di gelosia nei confronti dell’attuale compagna dell’ex convivente" e padre della piccola Elena. La 23enne non avrebbe infatti sopportato che la bambina si potesse affezionare alla donna.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2022 alle 19:41 sul giornale del 15 giugno 2022 - 1849 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo, mascalucia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbb6