Covid, Brusaferro “Siamo in partita. Sbagliato sottovalutare virus”

1' di lettura 26/06/2022 - ROMA (ITALPRESS) – “Siamo in partita” (contro il Covid, ndr). Lo dice, in un’intervista al Corriere della Sera, Slvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss).

“Noi – ha aggiunto – la stiamo monitorando attentamente. La raccolta dei dati è fondamentale per comprendere e contenere le sue evoluzioni In altre parole, siamo sul pezzo. Abbiamo una larga fascia di popolazione immune e questo è fondamentale per poter prevenire le conseguenze gravi dell’infezione e l’impatto sui servizi sanitari”. “L’86% degli italiani oltre 5 anni d’età si sono vaccinati con ciclo completo. Vanno aggiunti tutti coloro che hanno contratto il virus naturalmente e hanno sviluppato la protezione indotta dall’infezione, direi che superiamo certamente il 90%. La copertura è ampia”. Per Brusaferro: “I casi gravi restano contenuti, i ricoveri in ospedale evidenziano un crescita limitata. Se non fossimo difesi dallo scudo delle immunità la situazione sarebbe ben diversa e non potremmo guardare all’estate con la stessa prospettiva. La priorità anche oggi resta la tutela delle persone fragili, sopra gli 80 anni e delle persone affette da malattie croniche, soprattutto se anziane e immunodepresse”. Il virus? “Non è corretto sottovalutarlo, occorre monitorarlo ed affrontarlo modulando le azioni. Oggi credo che la popolazione abbia imparato a usare precauzioni nelle situazioni a rischio. Però dobbiamo proteggere i fragili e mantenere elevata l’immunità. Noi monitoriamo giorno per giorno, confrontandoci con i colleghi europei per intercettare subito i segnali di allarme anche con attività di sequenziamento dei patogeni…”.

(ITALPRESS). – credit photo agenziafotogramma.it –






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 26-06-2022 alle 08:56 sul giornale del 27 giugno 2022 - 188 letture

In questo articolo si parla di attualità, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dc11





logoEV
qrcode