Ddl Concorrenza, iniziato lo sciopero di 48 ore dei taxi: "Art.10 va stralciato"

1' di lettura 05/07/2022 - I primi manifestanti sono arrivati in piazza della Repubblica a Roma. Previste 8mila persone

POLITICA (Roma). E' iniziato alle 8 di questa mattina lo sciopero dei tassisti italiani. Da nord a sud in tanti sono scesi delle auto bianche per tenere le braccia incrociate per le prossime 48 ore. "Sono 8 mesi che poniamo al governo delle questioni sull'articolo 10 del ddl concorrenza. Ieri il ministro ha proposto una riscrittura e la costituzione di un tavolo permanente, noi ci siamo", ha detto il delegato nazionale Confartigianato Taxi, Alessandro Nordio. "La nostra idea è che l'articolo 10 venga stralciato. Non ci assoggetteremo mai a forme di caporalato", ha sottolineato l'esponente della Filt-Cgil, Nicola Di Giacobbe. I primi manifestanti sono arrivati in piazza della Repubblica per la manifestazione che prevedrà la partecipazione di circa 8mila tassisti. "Sono 46 anni che porto il taxi e sono 30 anni che lotto. Le istituzioni non ci hanno mai dato niente. Noi siamo pesci piccoli ma se ci arrabbiamo diventiamo delle balene", un manifestante. (Davide Di Carlo/alanews)

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.







Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 05-07-2022 alle 11:36 sul giornale del 06 luglio 2022 - 206 letture

In questo articolo si parla di attualità, video, Alanews

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/deoi





logoEV
qrcode