Roma, dimesso Vadim: il 17enne ucraino ustionato per salvare la mamma dalle fiamme

1' di lettura 11/07/2022 - Ricoverato da quasi 2 mesi al Sant'Eugenio. D'Amato: "E' stato un piccolo miracolo"

(Roma). Il giovane profugo ucraino Vadim, di 17 anni, era stato ricoverato al Centro grandi ustioni del Sant'Eugenio di Roma dopo essere rimasto gravemente ferito nel disperato tentativo di salvare la mamma. Il ragazzo stava cercando di fuggire dall'Ucraina insieme alla madre, a bordo di un bus andato a fuoco. La donna è morta, lui ha riportato ustioni gravissime sul 50% del corpo. "Ora voglio tornare in Ucraina per terminare gli studi e pensare al mio futuro. Ringrazio tutti i medici che mi hanno trattato com un figlio" ha dichiarato Vadim. L'assessore D'Amato, che non ha trattenuto la commozione, ha dichiarato: "Potrebbe essere il figlio di ognuno di noi. E' stato un piccolo miracolo e vederlo sorridere oggi è una grande gioia" (Fabrizio Rostelli/alanews)

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.







Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 11-07-2022 alle 17:05 sul giornale del 12 luglio 2022 - 195 letture

In questo articolo si parla di attualità, video, Alanews

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dfmL





logoEV
qrcode