Lavori in corso per One Health Award, l'inizativa che a settembre trasformerà Teramo nel palcoscenico della salute globale

3' di lettura 19/07/2022 - Alla base della filosofia di One Health Award c’è la consapevolezza che la salute umana è strettamente connessa alla salute degli animali e dell’ambiente. La pandemia ha reso evidente che per prevenire la diffusione delle malattie bisogna tutelare l’ambiente, quindi ripensare un modello sanitario basato realmente sull’integrazione di discipline diverse come la medicina umana, la medicina veterinaria e l’ecologia.

Si sta precisando e definendo il programma di One Health Award, l’iniziativa promossa dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”, che dal 16 al 18 settembre 2022 trasformerà Teramo nel palcoscenico della salute globale. Si comincia con un grande ricercatore italiano diventato protagonista assoluto della scena scientifica americana: Stefano Bertuzzi, Ceo dell’American Society for Microbiology. Sarà lui a inaugurare l’evento con una lectio magistralis. Dal lato opposto, alla fine dell’evento troviamo Niko Romito, lo chef pluristellato che sta assiduamente lavorando al rapporto tra cibo e salute globale, ed è su questo argomento che interverrà la domenica mattina, conferendo un sigillo di straordinarietà alla tre giorni. Tra il primo e l’ultimo appuntamento, incontri, interviste, dialoghi e filmati. Il fisico e divulgatore scientifico Valerio Rossi Albertini, notissimo volto della tv, racconterà ai giovani delle scuole e al grande pubblico la necessità della rivoluzione One Health One Earth. E ancora l’arte di Marco Paolini sulla fragilità del nostro mondo tra crisi climatica e transizione ecologia con lo spettacolo “Sani! Teatro tra parentesi”. Spazio anche al dibattito politico con il vicedirettore generale della FAO Maurizio Martina, il Sottosegretario al Ministero della Salute Andrea Costa che insieme a Jean Philippe Dop, vicedirettore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (WOAH), si confronteranno sulle sfide globali dei prossimi anni.

“Approfondire, discutere, riflettere attraverso le parole della scienza che parlano alla nostra parte razionale e le parole dell’arte che stimolano la nostra parte emotiva per prendere coscienza che la salute della natura coincide con la nostra salute, che esiste una sola salute per un solo pianeta” – afferma il Direttore Generale dell’IZS di Teramo Nicola D’Alterio – “Abbiamo strutturato il programma di One Health Award con l’idea di coinvolgere più persone possibili e su più livelli, dai giovani studenti delle scuole ai decisori politici. Gli eventi che si svolgeranno nell’arco dei tre giorni hanno l’obiettivo di tracciare nuove strade e stimolare il confronto pubblico in un’ottica estremamente divulgativa e anche di intrattenimento”.

One Health Award si presenta dunque come l’evento scientifico più rilevante dell’estate. Una importanza confermata dal coinvolgimento come sostenitori e partner delle Istituzioni del territorio: Regione Abruzzo in primo luogo, poi Provincia, Comune, Università degli Studi di Teramo, BIM, ERFAN e FIRA, Finanziaria Regionale Abruzzese. Ad esse si aggiungono, per ora, sponsor privati come Hologic Italia S.r.l. e Paride Società Consortile: l’IZS ha infatti indetto un avviso pubblico finalizzato alla sponsorizzazione di OHA al quale si può partecipare fino al 2 settembre 2022.

Per gli aggiornamenti del programma visitare il sito https://onehealthaward.it/ e i canali Facebook, Instagram e Twitter di OHA.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2022 alle 09:42 sul giornale del 20 luglio 2022 - 366 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dgw4





logoEV
qrcode