Ministero, Enel e Trenitalia insieme per promuovere il turismo sostenibile

3' di lettura 27/07/2022 - ROMA (ITALPRESS) – Iniziative e progetti congiunti per un obiettivo comune: la promozione di un turismo sostenibile.

È questo l’accordo firmato oggi dal ministro del Turismo Massimo Garavaglia, il Direttore Enel Italia Nicola Lanzetta e l’Amministratore Delegato di Trenitalia Luigi Corradi, per valorizzare le rispettive competenze e adottare soluzioni innovative volte a incrementare l’attrattività di particolari siti strategici ad alto flusso turistico, in direzione di una sempre più ampia diffusione di un turismo sostenibile e rispettoso dell’ambiente. Oggi firmiamo “un protocollo che vede due grandi realtà italiane insieme al ministero per promuovere queste azioni di sviluppo del turismo lento, un turismo che in realtà sta correndo e ha dei numeri sempre più importanti. I giovani hanno presa piena consapevolezza di questo turismo sostenibile che non è una moda ma una ragione per la quale vengono scelte le destinazioni”, ha detto il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia. “È un protocollo molto importante, i giovani scelgono anche i mezzi di trasporto più sostenibili come il treno al quale” abbiamo voluto abbinare “una serie di servizi”, ha aggiunto Garavaglia. Il Ministero del Turismo si impegna a sostenere e far conoscere le iniziative a favore del turismo lento. Enel offrirà soluzioni per la valorizzazione turistica sostenibile e per incentivare il turismo di prossimità: progetti di mobilità elettrica, “panchine intelligenti” dotate di prese di ricarica, la costituzione di comunità energetiche, ma anche l’installazione di proiezioni scenografiche per eventi, sistemi smart-lighting agli ingressi e alle uscite delle stazioni, juice media in aree di sosta (un’unica struttura che offre sia la ricarica elettrica che servizi di advertising multimediali) e moduli fotovoltaici sui tetti delle stazioni. Trenitalia, capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS Italiane, si impegna ad aumentare l’attrattività di particolari località attraverso collegamenti ferroviari connessi anche con altre modalità di trasporto sostenibili. Rientra in questo ambito anche il sostegno a iniziative di promozione territoriale e accessibilità sostenibile a località ad alto interesse culturale in tutto il Paese, anche con itinerari su treni storici. Sono un esempio i Travel Book, semplici guide che indicano le località ad alto valore paesaggistico e culturale raggiungibili con i treni regionali di Trenitalia.Sempre nell’ottica dell’approccio collaborativo, e allo scopo di realizzare le condizioni per il miglior coordinamento delle iniziative di rispettiva competenza, le Parti costituiranno una Cabina di Regia (composta da almeno un rappresentante per ogni parte) che avrà il compito di favorire la condivisione di utili informazioni e lo svolgimento periodico di attività coordinate di monitoraggio circa l’attuazione del Protocollo, l’individuazione di possibili progetti ed il relativo andamento in fase di implementazione. “Il turismo sul treno sta crescendo moltissimo, sulle Frecce avevamo moltissimo business ed era il 60%” dei passeggeri, mentre “il 40% per divertimento e turismo, ora si è invertita la percentuale. C’è una voglia di prendere il treno molto forte e per questo stiamo sostenendo molte iniziative, soprattutto nella stagione estiva”, ha spiegato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia, Luigi Corradi. “In Italia abbiamo dei borghi bellissimi e poter sviluppare il trasporto in treno è molto importante. È l’inizio di una collaborazione molto importante, metterci insieme tutti e tre non può che andare a migliorare il servizio per in nostri clienti”, ha assicurato Corradi. Per il Direttore Italia di Enel, Nicola Lanzetta, come Paese “abbiamo la grande sfida di incentivare lo sviluppo con una attenzione maniacale all’ambiente. Questo è un accordo che unisce la possibilità di fare turismo utilizzando l’energia elettrica in modo sostenibile. Per un paese come il nostro, che ha fatto una scelta molto forte sul rinnovabile, questa è la giusta direzione. Questa non può che essere una partnership vincente che porterà del del turismo autoctono ma anche dall’estero. È un punto di partenza e non un punto di arrivo perché abbiamo delle prospettive importanti”, ha concluso. – Foto xb1 – (ITALPRESS).





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 27-07-2022 alle 14:39 sul giornale del 28 luglio 2022 - 1 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dh9a