Elezioni, Calenda: "Con vittoria destra Italia sarebbe fuori da grandi potenze europee"

1' di lettura 30/07/2022 - "Incredibile scelta Berlusconi di far cadere Draghi, oggi parte migliore FI se ne va"

POLITICA (Roma). "Non c'è mai stata, nella storia recente del nostro Paese, una situazione di pericolo così grande. Una vittoria di questa destra populista, sovranista e per molti versi filo-putiniana porterebbe l'Italia fuori dalle grandi potenze europee". Così il leader di Azione Carlo Calenda nel corso della conferenza stampa con le ministre Mariastella Gelmini e Mara Carfagna. "Per me è del tutto inspiegabile, anzi incredibile, la scelta di un uomo di esperienza come Berlusconi, di aver fatto cadere Draghi, appiattendosi su Matteo Salvini e sul Movimento 5 stelle- aggiunge- Quello di cui sono certo è che oggi la parte migliore di Forza Italia, quella più illuminata, più attenta ai diritti, al Mezzogiorno e alla questione delle autonomie, e che ha anche a che fare con il ministro Brunetta, oggi se ne va da Forza Italia. Se fossi in Forza Italia io mi chiederei cosa è successo". (Annalisa Ramundo/alanews)








Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 29-07-2022 alle 23:11 sul giornale del 30 luglio 2022 - 109 letture

In questo articolo si parla di attualità, video, Alanews

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/diAm





qrcode