Usa, "Fbi in residenza Trump cercava documenti su armi nucleari"

1' di lettura 12/08/2022 - (Adnkronos) - Come riporta l'Adnkronos, nella perquisizione condotta presso la residenza dell'ex presidente americano Donald Trump in Florida l'Fbi cercava documenti segreti sulle armi nucleari.

Lo scrive il Washington Post citando persone informate sull'indagine, ma senza specificare se i documenti riguardassero l'arsenale nucleare americano o di un altro Paese. Questo confermerebbe la decisione del ministro della Giustizia americano Garland di fare un annuncio pubblico sulla perquisizione a Mar-a-Lago. Quando era alla Casa Bianca Trump era particolarmente attento all'arsenale nucleare statunitense e si vantava di essere al corrente di informazioni segrete. Nell'estate del 2017 Trump disse ai leader militari statunitensi di volere un arsenale paragonabile al picco della guerra fredda, tanto che l'allora segretario di Stato, Rex Tillerson, lo descrisse come un "fottuto idiota''. Tra i documenti nucleari a cui Trump avrebbe regolarmente avuto accesso ci sarebbe stata la versione riservata del Nuclear Posture Review sulle capacità e le politiche degli Stati Uniti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2022 alle 07:17 sul giornale del 13 agosto 2022 - 270 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkF9





logoEV
qrcode