Covid, vaiolo delle scimmie e Hiv: italiano il primo caso di coinfezione

1' di lettura 24/08/2022 - (Adnkronos) - E' italiano il primo caso risultato contemporaneamente positivo a vaiolo delle scimmie, Covid e Hiv.

L'uomo, 36 anni, ha sviluppato febbre, mal di gola e mal di testa, fatica e un'infiammazione della zona inguinale dopo 9 giorni dal rientro di un viaggio in Spagna, dove ha detto di aver avuto rapporti sessuali non protetti con uomini. A descrivere il caso, il primo riportato in letteratura, sono i ricercatori dell'Università e del Policlinico Rodolico - San Marco di Catania, insieme ai colleghi del policlinico Giaccone di Palermo, in un articolo sul 'Journal of Infection'.

Tre giorni dopo i sintomi l'uomo è risultato positivo a Covid, che aveva già contratto a gennaio qualche settimana dopo il vaccino. Non passa molto tempo quando un rush cutaneo si manifesta sul braccio sinistro e poi si diffonde rapidamente sul resto del corpo. A questo punto si presenta al pronto soccorso dell'ospedale di Catania. Qui i test confermano il Covid, ma rivelano anche la positività a monkeypox e Hiv, contratto di recente visto l'esito negativo dello stesso test meno di un anno fa. Il paziente, che - riportano i medici siciliani - soffre di disturbo bipolare e assume regolarmente farmaci per questo, è stato dimesso dall'ospedale dopo quasi una settimana e si è ripreso dal Covid-19 e dal vaiolo delle scimmie. Gli è rimasta solo una piccola cicatrice.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 24-08-2022 alle 12:00 sul giornale del 25 agosto 2022 - 311 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dmaa





logoEV
qrcode