Vaccino covid, studio: può causare miocardite giovani in 10 casi su 100mila

1' di lettura 24/08/2022 - (Adnkronos) - Il vaccino del Covid 19 in dieci casi su centomila può provocare nella popolazione di giovani compresa tra i 16 e i 30 anni un’infiammazione del cuore.

E' quanto emerge da uno studio del Cardiocenter dell'ospedale Niguarda di Milano. "Il rischio di una miocardite da vaccino - spiega Enrico Ammirati, cardiologo del Cardiocenter di Niguarda, sostenuto dalla fondazione De Gasperis - è reale ma non è chiaro se e quanto dipenda da fattori individuali. La fascia di età interessata, infatti, è quella che normalmente non viene sottoposta a vaccinazioni e stiamo cercando di capire se la concentrazione di casi in questa fascia di età possa dipendere ad esempio da fattori ormonali e non solo nello specifico dal vaccino anti-Covid-19".  Ammirati ne parlerà al 56.esimo convegno nazionale di cardiologia, che si terrà a Milano dal 19 al 22 settembre e che è promosso dalla fondazione De Gasperis. Il Cardiocenter, all’inizio del 2021, ha seguito il primo caso al mondo di miocardite da vaccino e non ha smesso di studiare il fenomeno, che nel 95% dei casi si risolve con la guarigione del paziente. "Il rischio del miocarditi da vaccino non cancella l’utilità della vaccinazione", puntualizza Ammirati.  





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-08-2022 alle 16:23 sul giornale del 25 agosto 2022 - 179 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dmcT





logoEV
qrcode