Sarri “Inter la più forte, ma la Lazio può giocarsela”

1' di lettura 25/08/2022 - ROMA (ITALPRESS) – “Non voglio cancellare Inzaghi, il mio compito è fare risultati e farmi voler bene dal popolo laziale.

Lui merita di essere ricordato con stima”. Lo ha detto l’attuale allenatore della Lazio, Maurizio Sarri in vista del match contro l’Inter dell’ex Inzaghi, in occasione della terza giornata di Serie A. “Simone già alla Lazio era nel novero dei 7-8 allenatori più importanti d’Italia. Ora può entrare in un circolo ancora più ristretto perchè allena una squadra potenzialmente più forte”, ha aggiunto Sarri. “Affrontiamo la squadra più forte per valori individuali, sia tecnici che fisici. E’ una delle grandi favorite per lo scudetto, lo era anche lo scorso anno. E’ una partita difficilissima e una prestazione difensiva di alto livello non dipende solo dalla linea arretrata – ha aggiunto il tecnico biancoceleste in vista dell’anticipo di domani -. Hanno qualcosa in più di noi ed è evidente. Ma nella scorsa stagione abbiamo dimostrato di poter stare dentro a una partita del genere”.

E nella scorsa stagione la sfida tra Lazio e Inter fu a nervi tesi… “Il gol di Felipe Anderson con Dimarco a terra? La rete era regolare non solo a livello di regolamento, ma anche a livello morale. Bastava che loro non tirassero in porta. Se mi aspetto un’Inter arrabbiata? Cose che non mi riguardano. Io mi aspetto una Lazio arrabbiata”.

– foto LivePhotoSport –

(ITALPRESS).

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 25-08-2022 alle 16:46 sul giornale del 26 agosto 2022 - 163 letture

In questo articolo si parla di attualità, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dmpv





logoEV
qrcode