Teresa Bellanova manca l’elezione in Puglia, con lei altri grandi esclusi dal parlamento

2' di lettura 27/09/2022 - BARI - Lascia il parlamento dopo 17 anni e prepara gli scatoloni Teresa Bellanova, punita dallo scarso appeal del tandem Renzi-Calenda che in Puglia non ha raggiunto il 5% dei consensi.

Sui social corrono il "grazie" e l'addio al parlamento della ormai ex viceministra salentina. Nel Terzo polo conquista un seggio in Puglia la ministra uscente del Sud Mara Carfagna. Per il Movimento 5 Stelle, primo partito in Puglia, ci saranno in Senato il tarantino Mario Turco, vicesegretario nazionale ed ex sottosegretario del governo Conte II, e Gisella Naturale di Torremaggiore, eletta al proporzionale nonostante la sconfitta all'uninominale. Fratelli d'Italia assicura un posto al responsabile nazionale del partito, Giovanbattista Fazzolari, e al capogruppo in Consiglio regionale, Ignazio Zullo, che ringrazia Isabella Rauti, vittoriosa in Lombardia.

Al suo posto dovrebbe arrivare Michele Picaro, che sloggia dal Comune di Bari. Ringrazia Licia Ronzulli, e il seggio agguantato in Lombardia all'uninominale, Dario Damiani senatore di Barletta. Stessa città di Marcello Lanotte, con esperienza nelle stanze del Comune. Al Senato conferma il seggio la napoletana Valeria Valente, che così spegne definitivamente i sogni romani della presidente del Consiglio regionale pugliese Loredana Capone. Non è la sola a restare a bocca asciutta: restano in Puglia il vicepresidente della giunta regionale Raffaele Piemontese, l'assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia e il collega dell'Istruzione Sebastiano Leo.

Fuori anche l'ex assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco. La legge elettorale in vigore prevede che i candidati eletti in più collegi riescano a ottenere un seggio nella circoscrizione con le percentuali più basse. Così, il leader leghista Matteo Salvini diventa un senatore pugliese, chiudendo la porta di palazzo madama ad Anna Rita Tateo, già deputata. Alla Camera, invece, entra nel gruppo dei cinque deputati grillini Giorgio Lovecchio, che subentra al capolista Conte eletto altrove. Giovanni Maiorano dovrebbe aggiungersi alla pattuglia di Fratelli d'Italia grazie all'elezione della presidente Giorgia Meloni in un'altra regione. Andrea Caroppo di FI va a Montecitorio al posto di Mauro D'Attis.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 28-09-2022 alle 09:50 sul giornale del 29 settembre 2022 - 172 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, puglia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsn7