SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Meloni giura davanti a Mattarella, sorrisi e stretta di mano

3' di lettura
64

ROMA - La neo premier Giorgia Meloni è arrivata, a bordo dell'Audi della presidenza del Consiglio, al Quirinale per il giuramento del suo Governo davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ieri le ha dato l'incarico.

Prima di lei sono arrivati il compagno Andrea Giambruno con la figlia, la piccola Givevra. Tra i primi ad entrare al Colle i due vice premier Antonio Tajiani e Matteo Salvini. Il leader della Lega era accompagnato da Francesca Verdini e i due figli, Federico e Mirta. Nel Salone delle feste ci sono infatti anche i parenti dei componenti del nuovo esecutivo. Subito dopo essere arrivata al Quirinale, Giorgia Meloni è entrata nel Salone delle feste accompagnata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ieri le ha dato l'incarico di premier del nuovo Governo. Subito il giuramento con la formula di rito e la controfirma del capo dello Stato. Stretta di mano tra i due e poi foto di rito. Meloni, completo scuro e capello liscio biondo, era visibilmente emozionata, con un grande sorriso stringendo la mano a Mattarella. Dopo Meloni hanno giurato i due vice premier Matteo Salvini e Antonio Tajani. A seguire gli altri. Ognuno, dopo la firma, stringe la mano a Mattarella e Meloni. La formula di rito, introdotta dal segretario generale della presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti, recitata dalla premier e dai ministri al Quirinale, davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, è la seguente: "Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse esclusivo della Nazione". Meloni ha recitato la formula a memoria, gli altri hanno praticamente tutti letto. La cerimonia al Quirinale è durata circa mezz'ora. E alla fine è arrivata la foto di rito. Tutti i componenti dell'esecutivo in piedi. Meloni al centro in prima fila. Alla sua sinistra il presidente Mattarella, alla sua destra il vice premier Matteo Salvini. L'altro vice, Antonio Tajani, era di lato a Mattarella. Finita la cerimonia il Governo e il capo dello stato si sono spostati dal Salone delle feste alla Sala attigua per saluti e colloqui informali. VON DER LEYEN: CONGRATULAZIONI A MELONI, LIETA DI LAVORARE INSIEME "Congratulazioni a Giorgia Meloni per la sua nomina a presidente italiana del Consiglio, la prima donna a ricoprire questo ruolo. Sono pronta e sono lieta di lavorare insieme al nuovo governo in modo costruttivo per rispondere alle sfide che ci attendono". Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. MICHEL: CONGRATULAZONI A MELONI, INSIEME PER BENE ITALIA E UE "Congratulazioni a Giorgia Meloni che assume l'incarico di prima premier donna dell'Italia. Lavoriamo insieme a beneficio dell'Italia e dell'Ue". Lo scrive su Twitter, in inglese, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. Poi, in italiano, ha aggiunto: "La aspetto al Consiglio europeo per lavorare insieme per il bene dell'Unione europea". METSOLA: CONGRATULAZIONI A MELONI, L'UE HA BISOGNO DELL'ITALIA "Congratulazioni a Giorgia Meloni, la prima donna premier in Italia. L’Europa sta affrontando enormi sfide. Aiutiamo i nostri cittadini e sosteniamo l’Ucraina rimanendo uniti e determinati. L’Europa ha bisogno dell’Italia. Insieme supereremo ogni difficoltà. Buon lavoro!". Lo scrive su Twitter la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 22-10-2022 alle 10:35 sul giornale del 24 ottobre 2022 - 64 letture






qrcode