SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Morte Maddalena Urbani, sentenza processo: pusher condannato a 14 anni

1' di lettura
70

(Adnkronos) - Due condanne a 14 anni e due anni nel processo sulla morte di Maddalena Urbani, la figlia ventunenne del medico-eroe Carlo Urbani che per primo isolò il virus della Sars, deceduta per un’overdose di metadone il 27 marzo 2021, in un’abitazione in zona Cassia, a Roma.

I giudici della Prima Corte d’Assise di Roma, dopo oltre quattro ore di camera di consiglio, hanno inflitto la pena piu’ alta, 14 anni di carcere, a Abdulaziz Rajab, il pusher siriano, accusato di omicidio volontario con dolo eventuale riconoscendo le attenuanti generiche. Per Kaoula El Haouzi, amica della vittima, i giudici hanno stabilito una condanna 2 anni riqualificando l’accusa da concorso in omicidio a omissione di soccorso. Alla lettura della sentenza erano presenti in aula la madre e uno dei fratelli di Maddalena.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-10-2022 alle 14:50 sul giornale del 25 ottobre 2022 - 70 letture






qrcode