SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

I vaccinati contro Hpv e Meningococco sono troppo pochi: la Asl organizza degli Open Day

1' di lettura
112

ROMA - Lo scorso 19 ottobre il Ministero della Salute ha reso noti i dati nazionali e regionali, piuttosto scoraggianti, delle coperture vaccinali contro papillomavirus e tetano nella popolazione.

Per contrastare il trend negativo, le Regioni e le Asl hanno organizzato interventi mirati all'immunizzazione dei ragazzi dagli 11 ai 25 anni. "Quello degli adolescenti è un target difficile da raggiungere", ha confermato alla Dire Antonietta Spadea, direttrice Uoc Vaccinazioni della Asl Roma 1. "Per questo ci stiamo attivando moltissimo e con la Asl Roma 1 ci siamo inventati delle Giornate di Open Day in cui, con accesso libero, i minorenni possono presentarsi accompagnati da adulti per vaccinarsi". Lo scorso marzo, tutti i pomeriggi dal 2 al 19, con questa iniziativa si è riusciti a vaccinare circa 1.500 adolescenti, mentre sabato 19 novembre i ragazzi erano 186. E nuovi Open Day sono in arrivo sabato prossimo 3 dicembre e sabato 17. In queste giornate sarà possibile ricevere la dose di vaccino anche per meningococco, poliomielite, rosolia, difterite, influenza e pertosse. Il vaccino più 'richiesto' durante gli scorsi Open Day è stato quello contro il papillomavirus: lo scorso 19 novembre, su 186 vaccini somministrati, ben 147 erano contro l'hpv, subito seguito dal vaccino contro il meningococco. Nelle giornate di marzo, ci ha detto Spadea, il trend è stato lo stesso, con 987 somministrazioni di contro hpv e 471 contro il meningococco su un totale di 2.525 somministrazioni per 1.421 persone.


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 30-11-2022 alle 15:46 sul giornale del 01 dicembre 2022 - 112 letture






qrcode