SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITà

Meteo Italia, venti di burrasca ma torna il caldo

2' di lettura 158

(Adnkronos) - La prima perturbazione atlantica del 2023 ha portato e sta portando forte maltempo con tanta pioggia e venti di burrasca; è tornata anche la neve sulle Alpi e localmente sulla dorsale appenninica.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito ilmeteo.it, conferma che questa perturbazione atlantica uscirà velocemente dall’Italia lasciando come ricordo il vento forte.

La giornata di oggi infatti vedrà protagonista il Maestrale, specie in Sardegna ma anche sul meridione e parte delle regioni centrali. Al Nord, il protagonista sarà invece il Foehn, il vento secco e relativamente caldo che scende dalle Alpi. Le temperature dopo un diffuso calo notturno, a causa del cielo sereno al Centro-Nord e a causa dei venti di Maestrale al Sud, torneranno a salire riportandosi sopra la media del periodo. Non toccheremo valori record come nelle ultime settimane, ma non vedremo il freddo invernale ancora per molti giorni. Nel dettaglio, con lo spostamento della perturbazione verso la Grecia, avremo residue piogge specie sul medio Adriatico, in Puglia, Calabria e Sicilia. La giornata di domani sarà in prevalenza serena, poi, dalla sera, l’arrivo di una nuova veloce perturbazione atlantica porterà un peggioramento verso il Nord-Ovest e la Toscana. Giovedì questa perturbazione scaricherà piogge diffuse al Centro-Sud e marginalmente al Nord-Est ma, come quella in atto, sarà veloce e lascerà subito il Paese sempre verso la Grecia. In seguito, con l’espansione dell’Anticiclone delle Azzorre sull’Europa occidentale, avremo di nuovo prevalenza di sole sullo Stivale: sembrerà di essere al 15 marzo o al 15 novembre e non al 15 gennaio, ma ormai ci siamo abituati; dobbiamo solo capire se siamo 2 mesi in anticipo rispetto alla Primavera o 2 mesi in ritardo rispetto all’Inverno. Per adesso, per almeno altri 10 giorni non sono previste irruzioni di aria fredda polare degne della stagione. Anzi la situazione attuale vedrà l’arrivo di burrasche di vento da Ovest come avviene spesso nelle mezze stagioni: prestate dunque attenzione al Foehn ed in generale ad Eolo, non restate fermi sotto alberi o strutture pericolanti ma soprattutto serrate gli ormeggi!

NEL DETTAGLIO Martedì 10: al Nord, sereno o poco nuvoloso. Al centro: ultime piogge sulle Adriatiche, sole altrove. Al Sud: arriva il Maestrale, ultimi rovesci in Puglia e sul basso Tirreno. Mercoledì 11: al Nord, cielo sereno o poco nuvoloso. Nuvolosità in aumento dalla sera. Al centro: bel tempo prevalente. Al sud: alternanza tra nubi e schiarite, in un contesto asciutto. Giovedì 12: al Nord, piogge al Nordest in serata Al centro: bel tempo. Al sud: piogge in arrivo sul basso Tirreno. Tendenza: weekend con tempo stabile sabato, peggiora nuovamente da domenica e nei giorni successivi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.


da Adnkronos






logoEV
qrcode