Dai 1700 euro al mese di Conte in Jaguar al milione di Tremonti: i conti in tasca ai deputati italiani

3' di lettura 17/01/2023 - Quanto guadagnano i parlamentari italiani? Una domanda che ha generato sempre molta curiosità e una buona dose di malignità.

Sul sito della Camera dei deputati sono apparse le dichiarazioni dei redditi 2022 (che fanno riferimento all'anno 2021) di molti dei 400 rappresentanti dei cittadini che siedono tra gli scranni dell'aula di Montecitorio. Non ancora pubblici, invece, i dati dei senatori. Analizzando i patrimoni a raggi x, il più facoltoso risulta essere Giulio Tremonti, che ha dichiarato un reddito annuo di 1.588.099 euro. Decisamente superiore a quello di Aboubakar Soumahoro, deputato passato da poco dal gruppo Alleanza SI-Verdi al gruppo misto dopo la bufera per le vicende giudiziarie che hanno coinvolto moglie e suocera. Il paladino della lotta al caporalato si trova in fondo alla classifica con 9.150 euro, ossia 762 euro al mese, a cui va aggiunta la comproprietà al 50% di un immobile di Roma.

IL 'CROLLO' DI CONTE, IN JAGUAR Per l'ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il 2021 è stato un anno da tracollo finanziario. Il reddito complessivo è infatti sceso a 34.905 euro rispetto ai 105.411 euro del 2021, ai 205.048 euro del 2020 e ai 1.207.391 euro della dichiarazione del 2019. Una discesa in pieno stile Elon Musk. In sostanza, il leader del Movimento Cinque Stelle, dopo aver lasciato Palazzo Chigi ha dovuto 'accontentarsi' di un reddito netto medio di 1.700 euro al mese. Nella sua dichiarazione patrimoniale, Conte annovera la proprietà di un immobile a Roma come abitazione principale. Il parco auto, però, è da veri intenditori: una Jaguar del 1996 da 320 cavalli. Non risultano invece spese elettorali sostenute.

IL PARTITO DEMOCRATICO, ORLANDO E LA FIAT BRAVO Molto meno affascinante la Fiat Bravo del 2007 dichiarata da Andrea Orlando, l'ex ministro del Lavoro del governo Draghi che ha dichiarato 104.269 euro. Da rilevare anche i 368.863 euro del segretario Enrico Letta e gli 88euro della candidata alla sua successione Elly Schlein.

CHI MANCA ANCORA ALL'APPELLO Non c'è ancora la dichiarazione dei redditi dell'attuale presidente del Consiglio Giorgia Meloni. È tuttavia a disposizione quella del ministro dell'Agricoltura: 103.505 euro. Più o meno in linea con l'attuale presidente della Camera Lorenzo Fontana che ha dichiarato 99.465 euro, e del fondatore della Lega Umberto Bossi. con 99.702 euro.

QUAL È LO STIPENDIO DI DEPUTATI E SENATORI? Facendo i conti in tasca a deputati e senatori, la domanda sorge quasi spontanea: a quanto ammonta lo stipendio dei 600 tra Montecitorio e Palazzo Madama? Ecco la risposta. I deputati percepiscono un’indennità netta di 5.000 euro al mese più una diaria di 3.503,11, a cui va aggiunto un rimborso per spese di mandato di 3.690 euro. Poi ci sono da considerare 1.200 euro annui di rimborsi telefonici e tra 3.323,70 fino a 3.995,10 euro a trimestre per i trasporti. In totale circa 14mila euro al mese. I senatori invece percepiscono 5.304,89 euro, a cui si aggiunge una diaria di 3.500 euro e un rimborso per le spese di mandato pari a 4.180 euro, più 1.650 euro al mese come rimborsi forfettari tra telefoni e trasporti. Dulcis in fundo: a deputati e senatori spetta un assegno di fine mandato, corrispondente all’80% dell’importo mensile lordo dell’indennità moltiplicato per il numero degli anni di mandato effettivo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 17-01-2023 alle 12:16 sul giornale del 18 gennaio 2023 - 968 letture

In questo articolo si parla di sanità, ambiente, cultura, attualità, lavoro, politica, agenzia, welfare, economica, hi-tech, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dNuI





qrcode