SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITà

Cospito, corteo a Roma. Presidio davanti a carcere Opera

1' di lettura 78

(Adnkronos) - Al grido di "Fuori tutti e tutte dal 41 bis" è partito a Roma il corteo di studenti, collettivi universitari, Cambiare rotta, Osa e anarchici in solidarietà con Alfredo Cospito - in sciopero della fame da 108 giorni - e contro 41 bis ed ergastolo ostativo.

I manifestanti in testa hanno acceso un fumogeno colorato. Tutta la zona è presidiata dalle forze dell'ordine con blindati a tutti gli angoli di piazza Vittorio e nelle vie limitrofe. L'intenzione annunciata dai manifestanti è di raggiungere la zona di Roma Est e quindi dirigersi verso il Pigneto. Sugli striscioni in testa al corteo si legge: "Al fianco di Alfredo contro 41 bis ed ergastolo ostativo" e "Lo stato tortura". MILANO - Sono almeno duecento le persone che si sono radunate davanti al carcere di Opera, per esprimere solidarietà ad Alfredo Cospito. L'ingresso del carcere è blindato da polizia penitenziaria, polizia e carabinieri in assetto antisommossa. L'appuntamento, non preavvisato in questura, è stato promosso nei giorni scorsi sui siti di area anarchica. Una parte dei circa duecento manifestanti si è spostata dal piazzale davanti all’ingresso della struttura, presidiato dalle forze dell'ordine, per spostarsi verso il campo antistante al carcere. L'obiettivo è quello di avvicinarsi al penitenziario, per "portare un saluto ai detenuti". Una volta raggiunto il prato, i manifestanti hanno acceso fumogeni e gridato "libertà" rivolti verso il carcere. Attimi di tensione quando alcuni manifestanti hanno raggiunto il recinto esterno della struttura tirando all’interno, nel camminamento esterno, dove si trovavano le forze dell’ordine, fumogeni e pietre.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.


da Adnkronos






logoEV
qrcode