SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Naufragio migranti, il soccorritore: "Barcone è esploso, un'ecatombe"

1' di lettura
154

(Adnkronos) - "C’è stata un’esplosione a bordo, lo ha riferito ai soccorritori uno dei migranti salvati.
Alcuni cadaveri presentano infatti delle bruciature. Il barcone è esploso, per questo è in mille pezzi. Uno scenario apocalittico. Un’ecatombe". Lo riferisce all’AdnKronos un soccorritore intervenuto a Steccato di Cutro, a circa 30 km da Crotone, dove all’alba è avvenuto il tragico naufragio.  "L’esplosione si è verificata quando il barcone era vicino alla costa, e poi si è frantumato – spiega il soccorritore - Osservando l’imbarcazione è chiaro che non è un barcone che si è frantumato sugli scogli per poi ridursi a pezzi. E' compatibile con un’esplosione, come riferito da uno dei migranti messi in salvo. Sulla battigia hanno trovato per almeno 300/400 metri i pezzi dell’imbarcazione. Così come i cadaveri, che non sono concentrati. Molti cadaveri sono nudi. Forse perché già quando erano sottocoperta, stivati, le persone avevano caldo. L’esplosione e il mare mosso ha fatto il resto. L’esplosione è stata la causa di tutto. L’impatto è fortissimo, traumatizzante".  "Qualcuno ha visto il barcone e ha avvisato la Capitaneria di Porto o la Guardia di Finanza – afferma il soccorritore -, è accaduto tutto intorno alle 4.30 del mattino. Sono partiti dalla Turchia con un barcone. La difficoltà è comunicare per via della lingua".  


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 26-02-2023 alle 12:39 sul giornale del 27 febbraio 2023 - 154 letture






qrcode