SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Naufragio migranti, Mangione: "All'alba sulla spiaggia corpi e sopravvissuti sotto choc"

1' di lettura
182

(Adnkronos) - "Siamo arrivati intorno alle 6.30 del mattino e sulla spiaggia c'erano già una trentina di cadaveri, l'imbarcazione in frantumi e i sopravvissuti sotto choc".
Questa la testimonianza all'Adnkronos di Ignazio Mangione, direttore del Cara di Isola Capo Rizzuto gestito dalla Croce Rossa, dopo la tragedia avvenuta al largo di Steccato di Cutro, in provincia di Crotone.  "Una situazione drammatica, tra i cadaveri c'erano diverse donne e bambini. Abbiamo subito fornito una prima assistenza ai sopravvissuti - racconta Mangione - con coperte e beni di prima necessità". Al momento "non abbiamo numeri certi di quante fossero le persone a bordo, dalle testimonianze raccolte, anche se in pochissimi parlano inglese, ci dicono tra i 150 e i 200". Una traversata iniziata circa quattro giorni fa dalla Turchia. "Sulla costa ionica, soprattutto nel periodo estivo sono decine gli sbarchi ma mai c'è stato un epilogo così drammatico", dice Mangione.  


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 26-02-2023 alle 14:06 sul giornale del 27 febbraio 2023 - 182 letture






qrcode